Music Sol
flauto traverso prezzo

Guida alla scelta del flauto traverso

Il flauto traverso è uno strumento molto versatile, in grado di offrire suoni variegati in grado di adattarsi a qualsiasi genere musicale. Viene suonato nelle bande, nelle orchestre e nelle scuole e in tutti gli altri contesti che prevedono l’utilizzo di strumenti a fiato.

Il termine “traverso” sta a indicare il modo in cui viene suonato, ovvero in posizione trasversale. È uno strumento musicale che appartiene alla famiglia dei legni, poiché fino al XX secolo, i flauti venivano costruiti con questo materiale, mentre oggi la maggior parte sono realizzati in metallo.

Se stai pensando di acquistare un flauto traverso, ti è utile conoscerne la storia, le caratteristiche e i fattori da tenere in considerazione per fare una scelta ponderata.

Quando nasce il flauto traverso

Il primo flauto traverso è stato utilizzato all’età del Medioevo, mentre le prime raffigurazioni dello strumento sono presenti a partire dal 1100. 

Inizialmente era un flauto composto da un cilindro in legno di avorio o bambù, che veniva tenuto al contrario rispetto alla posizione tradizionale, ovvero, da sinistra verso destra.

Nel 1500, durante il Rinascimento, il flauto traverso era un unico pezzo in legno dalla forma cilindrica con sei fori per le dita, più quello per l’imboccatura. 

Il suono riprodotto era molto dolce. C’erano tre tipi di flauto: basso, tenore e soprano, e si suonava indistintamente con entrambe le posizioni.

A partire dal 1600 viene abbandonata la forma cilindrica per quella conica, l’imboccatura era più larga per poi stringersi verso la fine. Inoltre, fu aggiunta la chiave per il mi bemolle. 

In seguito il flauto traverso fu costruito a tre pezzi e, dopo il 1720, a quattro pezzi, diventando uno strumento da solista.

Il flauto traverso a forma conica fu prodotto in Francia e, in poco tempo, si diffuse in altri paesi, tra cui Germania, Italia e Inghilterra e poi in tutto il continente europeo. 

L’evoluzione dello strumento vide l’aggiunta di quattro chiavi (SiB, Sol#, Fa e MiB) e poi di sei chiavi (SiB, Sol#, Do, Fa naturale corta, Fa naturale lunga e MiB).  

Dall’800 si aggiunsero ancora delle chiavi e tutti i fori, quelli dell’imboccatura e delle dita, furono allargati. A partire da questo momento furono diffusi flauti traversi a 9, 11 e 13 chiavi e ulteriori note più gravi: Do, Si e La basso.

Oggi il flauto traverso è composto da 12 o più chiavi ed ha una forma cilindrica nella parte centrale e nel trombino, e una conica nella testata.

La famiglia dei flauti traversi

La famiglia dei flauti traversi include vari componenti, alcuni vengono suonati soltanto nelle grandi orchestre. 

  • Ottavino in Do
  • Flauto soprano in Sol
  • Flauto contralto in Sol
  • Flauto tenore in SiB
  • Flauto basso in Do
  • Flauto contrabbasso in Sol
  • Flauto contrabbasso in Do
  • Flauto subcontrabbasso in Sol o Do
  • Flauto iperbasso in Do

Come suonare il flauto traverso

Il flauto traverso moderno è diviso in tre parti: testata, corpo e trombino. La testa è la parte iniziale dello strumento, qui si poggiano le labbra e si introduce l’aria all’interno per emettere il suono.

Sul corpo centrale sono poste le chiavi per riprodurre le note: 16 chiavi e 14 aperture. Infine, il trombino rappresenta la parte finale, in cui sono presenti altre chiavi per fare note come Do# o MiB. 

Un principiante che vuole suonare il flauto traverso deve prestare attenzione, al netto dei materiali, alle meccaniche che possono essere con chiavi aperte o chiuse. All’inizio sono da prediligere le meccaniche con chiavi aperte per impostare correttamente il suono. 

Questo permette di imparare a mettere correttamente le dita sui tasti e le mani sullo strumento. Bisogna poi posizionare bene le labbra sulla boccola per riprodurre il suono e  lavorare sulla respirazione. 

Ti consiglio di seguire un corso di flauto traverso per principianti per approcciarsi allo strumento e imparare in poco tempo le nozioni di base della pratica e della teoria.

Flauto traverso: come scegliere?

Il miglior modo per scegliere il flauto traverso è quello di affidarsi a un maestro, ma se vuoi puoi anche chiedermi una consulenza.

Le caratteristiche da considerare per la scelta dello strumento giusto sono la qualità dei materiali utilizzati per costruire l’intera struttura e le meccaniche. 

Da questi dipenderà la resistenza e durevolezza nel tempo. Un buon flauto traverso deve essere anche leggero.

Se sei alle prime armi puoi puntare su un flauto traverso economico con cui fare pratica, per poi passare a uno professionale.

Flauto traverso: prezzo? 

Sono disponibili prodotti di poche centinaia di euro, ideali per principianti, autodidatta e studenti delle scuole medie. 

Parlo di flauti traversi che costano meno di 250 euro, ma che potrebbero avere problemi di intonazione e meccaniche, per cui sono comunque da valutare bene prima di acquistarli.

Un flauto traverso semi-professionale parte da 1000 euro a salire, mentre uno professionale arriva a costare anche più di 3.000 euro.

Flauto traverso: quale scegliere?

Non hai idea di quale flauto traverso acquistare? Te ne suggerisco 3 tra i migliori attualmente in commercio. 

Flauto da studio – Yamaha YFL-221  

flauto traverso yamahaYamaha YFL-221 è un flauto da studio, indicato per principianti. Le chiavi sono chiuse, l’intonazione è buona, il suono dolce e l’emissione non è affatto difficoltosa.

Sulle parti dello strumento sono presenti delle frecce che aiutano lo studente a montare correttamente il flauto.

La testata, il corpo e le chiavi sono realizzati in alpacca argentata.  Questo flauto traverso Yamaha ha meccaniche silenziose e precise. Consigliato se vuoi un flauto studio con un buon rapporto qualità/prezzo.

Flauto da studio – Grassi SFL290

Grassi SFL290 flautoIl flauto traverso Grassi SFL290 è indicato per giovani studenti che vogliono uno strumento economico. Infatti, si tratta di un flauto traverso economico sotto i 200 euro, ma che riesce comunque ad offrire una buona esperienza di suono.

È indicato soprattutto per studenti delle scuole medie e per chi vuole imparare a suonare il flauto da autodidatta. La meccanica è chiusa con mi snodato, intonazione sufficientemente buona per la fascia di prezzo.

Buona comunque la qualità dei materiali e delle meccaniche, tutto il flauto è costruito in alpacca. Dotato di accessori utili per il trasporto e la pulizia. Consigliato se vuoi un flauto traverso economico per iniziare a prendere confidenza con lo strumento.

Flauto professionale – Muramatsu DS Flute

muramatsu flauto traversoMuramatsu DS Flute è un flauto traverso professionale dalle qualità costruttive eccellenti, realizzato in argento massiccio.

Offre una risposta sonora rapida, permette di seguire legati eleganti e staccati di una precisione perfetta. 

Lo standard del suono è di qualità superiore. La boccola consente un’esecuzione facile e permette di godere di un’ampia varietà di sfumature di tono.

Il flauto include la custodia, il copri custodia e il kit per la pulizia. Consigliato solo a flautisti professionisti.

Conclusioni

Abbiamo visto come il flauto traverso sia uno strumento musicale versatile, se vuoi iniziare a suonarlo, dovrai tener conto delle indicazioni che ti ho fornito.

Queste sono utili a capire come approcciarti inizialmente allo strumento e come muoverti per acquistare il tuo primo flauto traverso.

Contattami se vuoi maggiori informazioni o ricevere un aiuto per acquistare il flauto traverso più adatto a te.

Alessandro Corciulo

Musicsol è un format ideato da Alessandro Corciulo.

Alessandro è sempre stato appassionato di musica e conoscitore di strumenti musicali, accessori e libri inerenti il mondo della musica. In questo sito troverete consigli soggettivi sui migliori strumenti musicali e i loro accessori oltre che recensioni indipendenti, frutto di ricerca continua e accurata.